Psicomotricità Relazionale

(28 settembre presentazione )

(Metodo B. Aucouterier)

Il gioco aiuta i bambini con le loro emozioni

28 settebre 2015 ore 20,30 Presentazione corso

 

Caratteristiche ed utilità del lavoro:

Il gioco è una necessità vitale per il bambino per crescere sul piano psico-fisico, intellettuale, creativo, etico-sociale... per cui ne favorisce la crescita, lo sviluppo e il contenimento dell'ansia. Attraverso il gioco il bambino sperimenta, esprime emozioni e vissuti: mette in scena il suo mondo interno e il suo mondo reale. In un piccolo gruppo composto da 5/8 bambini omogenei per età, ove il clima è d'accoglienza e di valorizzazione di ognuno viene proposto un percorso che attraverso il gioco

  • permette ampia libertà di ricercare ed esprimere il proprio stile personale;
  • incoraggia il bambino ad esprimersi aiutandolo nella crescita dell'autostima
  • abitua il bambino ad attivare le proprie risorse, a fare delle scelte e a sviluppare l'assertività.

Questo percorso tiene presente che la crescita del bambino avviene all'interno delle relazioni importanti con i genitori, per cui sono previsti su appuntamento:

  • un colloquio iniziale per assumere le informazioni che permettono di conoscere il bambino/a e il suo contesto relazionale;
  • un colloquio durante il percorso per elaborare gli elementi emersi;
  • un colloquio finale di restituzione sul percorso, ove si avrà cura di dare un'adeguata informazione sull'attività svolta e far presente ai genitori gli aspetti salienti.

N.B. L'iscrizione è possibile solo previo colloquio dei genitori  con la psicomotricista, in cui si stabilirà anche giorno ed ora dell'attività.

Rosemarie Bettini, diplomata Isef e specializzata in arte del movimento, ha una formazione psicodinamica ed è specializzata in psicomotricità relazionale (metodo B. Aucouturier). Partecipa ad aggiornamenti e supervisioni in un progetto di formazione permanente.

Per informazioni: tel 340/0640799


info

A chi è rivolto

La Psicomotricità Relazionale (metodo B. Aucouterier) si rivolge a tutti i bambini, anche piccoli, con percorsi specifici suddivisi per fasce d'età (dai 2 ai 9 anni).

Giorni e orari

 28 settebre 2015 ore 20,30 Presentazione corso

Periodo: da ottobre a maggio

  • Giorni dal lunedì al giovedì
  • Orari 16.30/17.30 • 17.30/18.30
  • GIORNO ED ORA DIPENDERANNO DAL GRUPPO IN CUI SARÀ INSERITO IL BAMBINO!

Frequenza: un incontro settimanale

  • 1° ciclo da ottobre a gennaio (13 incontri)
  • 2° ciclo da febbraio a maggio (13 incontri)

Partecipanti: 5/8 bambini per corso

 

La psicologa Cleopatra D'Ambrosio risponde ad alcune domande dei genitori: clicca qui

download

SEMINARI RESIDENZIALI ESTIVI.pdf

gallerie fotografiche

Seminari Residenziali Estivi

video

Le parole per crescere tuo figlio. Il video che cambierà il vostro modo di essere genitori.

Sei interessato a questa attività?
Invia un messaggio e sarai ricontattato al più presto

captcha


× Il nostro sito web utilizza cookies propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito acconsenti all'utilizzo dei cookies. Per saperne di più leggi la nostra informativa sui cookies.