Massaggio Ayurvedico stagione 2015/2016

(18/10/2015)

Il massaggio ayurvedico si inserisce nell'ambito della medicina ayurvedica esplicando un ruolo fondamentale per il conseguimento del benessere psicofisico.

CORSO  OPERATORI  AYURVEDICI

 Il corso di formazione   per operatore ayurvedico è rivolto a tutti coloro che sono interessati a conoscere un metodo tradizionale antichissimo capace di adattarsi alle esigenze di ogni tempo e cultura, con il quale sviluppare una profonda conoscenza dell’uomo nella sua complessità. L’attività didattica consentirà di apprendere  tutti i segreti e le tecniche manuali del benessere ayurvedico oltre che  conoscerne la cultura e la filosofia. Il percorso prevede un anno di formazione e per offrire la possibilità di accedere gradualmente il corso è strutturato in moduli di apprendimento progressivo. L’apprendimento avrà carattere sia teorico che pratico/esperienziale

AYURVEDA

Ayurveda significa scienza della vita per cui il concetto di vita/salute assume un significato olistico che va oltre l’accezione di funzione biologica e organica, perciò l’ayurveda estende la propria azione al fine di promuovere, proteggere e mantenere una condizione di pieno benessere fisico, mentale e spirituale. Il massaggio ayurvedico svolge un ruolo fondamentale per il conseguimento dell’armonia psicofisica: facilita il rilassamento profondo, aiuta a ringiovanire il corpo, nutre e tonifica tutti i tessuti, scioglie le tensioni e combatte lo stress.
.

LA FORMAZIONE

La formazione si struttura in moduli d’apprendimento progressivo suddivisi in nove domeniche. Il modulo base consente di accedere all’ayurveda e alle tecniche di massaggio con  un approccio semplice e chiaro che permetterà di imparare un piacevolissimo trattamento base completo. Per chi lo desidera sarà poi possibile procedere gradualmente negli altri due moduli più avanzati fino a completare il percorso che consentirà agli allievi di apprendere oltre al massaggio tutti i trattamenti ayurvedici  specifici come lo shirodhara, i pindasweda, la stimolazione dei punti vitali ecc. Nel programma formativo sono inoltre previste lezioni riguardanti l’alimentazione ayurvedica.
Alla fine del percorso formativo,  quindi solo a chi avrà ultimato la formazione prevista nei tre moduli , verrà rilasciato un certificato di partecipazione al corso.
 

Pensando di fare cosa gradita riassumiamo le risposte alle domande più frequenti che solitamente ci vengono poste.

Cosa imparerò frequentando il corso?

Il corso è rivolto a tutti coloro che sono interessati a conoscere un metodo tradizionale antichissimo capace di adattarsi alle esigenze di ogni tempo e cultura, con il quale sviluppare una profonda conoscenza dell’uomo nella sua complessità, imparando l’arte del massaggio ayurvedico e tutte le altre tecniche complementari.

Com’è strutturato il primo anno?

Il primo anno comprende tre moduli:
-    Modulo base ( 2 domeniche ) date :
18/10/2015   
22/11/2015

-    Modulo intermedio ( 3 domeniche ) date:
13/12/2015
17/01/2016
21/02/2016

-    Modulo avanzato ( 5 domeniche) date
20/03/2016
03/04/2016
17/04/2016
15/05/2016

 MODULO  BASE   2 domeniche dalle ore 10 alle ore 18

Il modulo base rappresenta il modo più diretto e piacevole per avvicinarsi al mondo dell’ayurveda. Consiste in un breve e intenso corso che permette a chiunque di imparare un massaggio semplice ma completo e molto efficace con effetto riequilibrante sui dosha.
In questo modulo si imparerà a distinguere le varie tipologie costituzionali.

 Programma:

Acquisizione di tecniche semplici per un trattamento completo di massaggio ayurvedico                    ( ABHYANGAM)
Insegnamento teorico dei principi fondamentali della medicina ayurvedica

•    Introduzione all’abhyangam: regole generali e preparazione 
•    Abhyangam  massaggio base
•    Introduzione all’ayurveda
•    5 elementi
•    I dosha
•    La costituzione individuale
•    Utilizzo dell’olio


MODULO  INTERMEDIO  3 domeniche dalle ore 10 alle ore 18


Nel  modulo intermedio si arricchiscono e approfondiscono le manualità già acquisite imparando a diversificare il trattamento da effettuare considerando le tre principali tipologie e gli eventuali squilibri energetici che si evidenziano. Quindi l’apprendimento si indirizza su tre diversi protocolli da eseguire, ognuno con manualità diverse, che consentono di intervenire già  con un approccio più professionale.

Programma:

Principi di alimentazione AYURVEDICA.
Approfondimenti delle tecniche di  massaggio ayurvedico relativi alla costituzione individuale e dei concetti teorici riguardanti i sub dosha, le cause di alterazione dei dosha. 

•    Vatabhyangam ( massaggio vata )
•    Pittabhyangam (massaggio pitta)
•    Kaphabhyangam (massaggio kapha)
•    Cause di aggravamento dei dosha
•    Subdosha
•    Alimentazione AYURVEDICA
•    Agni il fuoco digestivo
•    Rasa, virya e vipaka ( i sapori, il vigore degli alimenti e l’effetto post digestivo )
•    Ama e Mala ( tossine metaboliche e materiali di scarto )
•     Combinazioni alimentari in ayurveda



MODULO  AVANZATO  5  domeniche dalle ore 10 alle ore 18

Nel modulo avanzato si approfondiscono ulteriormente  le tecniche attraverso l’acquisizione dei trattamenti imparando il massaggio con la stimolazione dei marma
Il modulo avanzato consente agli allievi di specializzarsi nelle tradizionali  tecniche ayurvediche  rasayana (ringiovanimento e benessere) che costituiscono il cardine dei segreti dell’antica medicina indiana tra cui: shirodhara, pindasweda, massaggio kalari ecc.



Programma:

•    Marmabhyangam ( massaggio con stimolazione di punti vitali ) permette restituire una ritrovata vitalità del corpo

•    Pindasweda i  trattamenti con boli caldi ( che imparerete a produrre da soli ) con                               sorprendenti effetti anticellulite e in grado di aiutare in caso di disturbi reumatici.

•    lo shirodhara ossia il colo dell’olio sulla testa che oltre ad essere particolarmente indicato a chi soffre di sinusite o mal di testa produce un effetto estremamente calmante sulla mente.


•    Kalari il massaggio eseguito con i piedi che rappresenta una delle tecniche tradizionali di massaggio ayurvedico, ha un effetto defaticante antistress, permette di eliminare cellulite e cuscinetti adiposi e tonifica i muscoli.




Che titolo di studio è richiesto per accedere al corso?

Seguendo la tradizione indiana, non è previsto alcun titolo di studio di scuola superiore infatti il corso prevede l’insegnamento di materie prettamente ayurvediche.


Per ogni altro chiarimento gli insegnanti sono lieti di offrire la loro disponibilità e professionalità al n. 3484521128
Il corso avrà carattere sia teorico, sia pratico-esperienziale.

Al termine dell'intero percorso verrà rilasciato da Hakusha un attestato di frequenza in cui comparirà il monte ore e titolo del corso.

Hakusha è:

http://www.ozoto.it/img/regione_hakusha.png

 

Cosa devo fare per diventare operatore nelle discipline bionaturali (ad esempio craniosacrale, riflessologia plantare, massaggio ayurvedico o shiatsu)?

La legge non prevede requisiti per l'esercizio della professione nell'ambito delle discipline bionaturali, quindi chiunque può legittimamente operare purchè adempia agli obblighi fiscali e contabili (apertura partita iva, tenuta delle scritture contabili etc) e non sconfini nelle professioni ordinicistiche (cioè quelle che hanno un ordine professionale che ne disciplina ambito e modalità di accesso ed esercizio)

 

E' necessario frequentare una scuola?

E' evidente che un comportamento deontologicamente corretto presuppone, per l'esercizio di una professione, una preparazione adeguata. Da qui la “necessità” (non richiesta dalla legge ma dalla correttezza verso il cliente) di prepararsi adeguatamente.

 

Sento citare spesso la legge n.4/2013, come una grande innovazione del quadro giuridico in materia di attività professionali?

La legge n.4/2013 non ha modificato la legislazione in materia di attività professionali riservate. In altre parole, ciò che era regolamentato da altre leggi resta regolamentato, mentre ciò che era libero resta libero. Ciò è reso evidente, da un lato, dal comma 2 dell’art.1, che esclude varie attività riservate, sia dal successivo comma 5, che afferma che l’esercizio della professione, come identificato dal comma precedente, è libero. Perciò da questo punto di vista la legge si limita a chiarire quanto era già disciplinato.

In altre parole chi opera o vuole operare nell'ambito delle discipline bionaturali può farlo liberamente e legittimamente senza alcun obbligo con riferimento alla formazione professionale, alla relativa certificazione o all'iscrizione ad associazioni.

 

I professionisti non iscritti ad alcuna associazione o iscritti ad associazioni non inserite nell’elenco del MISE (ministero dello sviluppo economico) possono continuare la loro attività?

 

SI’, si può svolgere un’attività in proprio o presso altre strutture anche senza essere iscritti ad associazioni professionali, l’unico obbligo introdotto dalla legge, all’art.1, comma 3, è quello di fare riferimento, nei rapporti scritti con il cliente, agli estremi della legge stessa. L’inadempimento rientra tra le pratiche commerciali scorrette tra professionisti e consumatori. La disposizione è volta a rendere il più chiaro possibile il rapporto con il consumatore, evitando ogni incertezza sul contenuto delle attività e sulle caratteristiche del servizio reso dal professionista.

 

 

Che cose significa?

Il testo non stabilisce una formula specifica da utilizzare né dice se riferendosi alla legge si debba specificare il tipo di attività svolta (esempio: operatore craniosacrale, riflessologo, ayurvedico, Operatore Shiatsu – Etc.”). In assenza di un chiarimento ufficiale, sull’esatta dicitura da riportare sui documenti, ci si può limitare ad indicare solo gli estremi della legge ad esempio:

Libera professione ai sensi della Legge 14.1.2013 n. 4

oppure

Professione ai sensi della Legge 14.1.2013 n. 4

o nella forma più sintetica (anche per ragioni di spazio)

Libera professione Legge 4/2013

oppure semplicemente

Professione Legge 4/2013

A prescindere dalla formula prescelta, ciò che è inequivocabilmente previsto dalla legge come obbligatorio è il riferimento alla legge stessa in qualsiasi rapporto scritto con il cliente.

info

A chi è rivolto

A tutti coloro che sono interessati a conoscere un metodo tradizionale antichissimo capace di adattarsi alle esigenze di ogni tempo e cultura, con il quale sviluppare una profonda conoscenza dell'uomo nella sua complessità.
Particolarmente indicato per estetiste ed operatori DBN.

Durata e calendario

Questa formazione è suddivisa in livelli. Una domenica al mese dalle 10.00 alle 18.00 circa.


Calendario:

 

    • Modulo base
    • 18/10/2015
    • 22/11/2015

 

    • Modulo intermedio
    • 13/12/2015
    • 17/01/2016
    • 21/02/2016

 

  • Modulo avanzato
  • 20/03/2016
  • 03/04/2016
  • 17/04/2016
  • 15/05/2016

gallerie fotografiche

Formazione Ayurveda
Formazione Ayurveda
Classe anno accademico 2014/15

Sei interessato a questo corso?
Invia un messaggio e sarai ricontattato al più presto

captcha
× Il nostro sito web utilizza cookies propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito acconsenti all'utilizzo dei cookies. Per saperne di più leggi la nostra informativa sui cookies.